[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  Prosegue la crescita di Conserve Italia
Il fatturato aggregato ha sfiorato i 1.100 milioni di euro con un aumento del 4,5% rispetto all’esercizio precedente.

Nonostante la pesante crisi economica mondiale

Bologna, 30 ottobre 2009 – Bilancio positivo per Conserve Italia: nonostante la pesante crisi economica mondiale, infatti, il gruppo cooperativo, leader europeo nel settore dell’ortofrutta trasformata, ha chiuso l’esercizio 2008/09 con un fatturato consolidato di 1.036 milioni di euro (in aumento del 4,4% sull’esercizio precedente) ed un fatturato aggregato pari a 1.098 milioni di euro (+4,5%). Buone notizie anche sul fronte dei margini reddituali, che sono ulteriormente migliorati rispetto all’esercizio 2007/2008: l’Ebitda si è attestato sui 70,5 milioni di euro (con un’incidenza sul fatturato lordo pari al 6,8%), mentre l’Ebit si è collocato sui 35 milioni di euro (pari al 3,4% sul fatturato lordo). Ottima performance per il risultato di esercizio, che è ritornato positivo con un utile netto di 3,3 milioni di euro, con un miglioramento di oltre 15 milioni rispetto alla perdita netta di 12,1 milioni registrata nel 2008 a causa della dismissione dello stabilimento di Caivano (Na), ultimo atto del processo di integrazione di Cirio De Rica all’interno del Gruppo. La posizione finanziaria netta di Conserve Italia si è attestata sui 316,1 milioni di euro, risultando superiore rispetto all’esercizio precedente per l’incremento di valore delle scorte di magazzino, in particolare dovuto all’aumento del prezzo del pomodoro. Il patrimonio netto ha raggiunto invece i 218 milioni di euro, facendo registrare un incremento di 47 milioni rispetto all’esercizio 2007/08 anche in seguito alla rivalutazione immobiliare di 43,6 milioni, che non ha comunque influenzato il conto economico. I costi fissi sono diminuiti, mentre gli impieghi legati al marketing sono aumentati di quasi il 20%, raggiungendo i 33,6 milioni di euro. Complessivamente gli investimenti sviluppati dal Gruppo Conserve Italia nell’annata 2008/09 hanno sfiorato i 67 milioni di euro, con 33,3 milioni per investimenti tecnici e la quota restante destinata al marketing. “Mantenendo lo stesso livello di redditività – afferma il direttore generale di Conserve Italia, Angel Sanchez – l’aumento del fatturato registrato dal nostro Gruppo nell’ultimo esercizio ha generato maggiori risorse finanziarie, che, sommate ai minori costi fissi di struttura ed industriali, hanno consentito di realizzare investimenti più importanti a sostegno delle politiche di marca”. “Dopo il periodo di grandi investimenti, in Italia e all’estero, iniziato cinque anni fa – sottolinea il presidente, Maurizio Gardini – Conserve Italia ha assicurato oggi la piena attuazione del proprio piano industriale, completando, così, la fase di consolidamento e riorganizzazione aziendale. Questo processo ha consentito al Gruppo di trovare un giusto equilibrio economico-strutturale che permette ora di guardare con grande fiducia alle prossime, impegnative, sfide del mercato globale”. .

cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits