[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  La finanziaria ISA entra nel capitale di Conserve Italia.
Un’iniezione di liquidità che consente un notevole allargamento delle prospettive di sviluppo del gruppo agroalimentare cooperativo.

La finanziaria ISA entra nel capitale di Conserve Italia.

(Bologna, 18 Gennaio 2006). L’Istituto per lo Sviluppo Agroalimentare (ISA), finanziaria del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per lo sviluppo del sistema agroalimentare italiano, è entrato nel capitale del Gruppo Conserve Italia come socio finanziatore con un investimento di 30 milioni di euro. L’operazione, autorizzata dalla Commissione Europea il 21 settembre 2005, è il primo intervento a condizioni di mercato della finanziaria pubblica e va ad aggiungersi alle 35 iniziative di finanza industriale agevolata (equity e finanziamenti quindicennali) già in essere per un valore complessivo di 235 milioni di euro. “Con l’ingresso nel gruppo cooperativo bolognese – sottolinea Walter Bellantonio, amministratore delegato di ISA – confermiamo la nostra missione di migliorare la competitività delle imprese in un settore fondamentale del “made in Italy” quale è l’agroalimentare, sostenendo finanziariamente i progetti di sviluppo industriale più meritevoli”. “Grazie a questa importante operazione – dichiara il presidente Maurizio Gardini – il Gruppo Conserve Italia, leader nel settore delle conserve vegetali e dei succhi di frutta con un fatturato di oltre 900 milioni di euro, 17 stabilimenti e più di 1 milione di tonnellate di prodotti ortofrutticoli trasformati ogni anno, può consolidare la propria strategia di crescita che negli ultimi anni ha visto l’acquisizione della spagnola Juver, la realizzazione del moderno stabilimento di Pomposa (Fe) e l’acquisizione di Cirio De Rica, azienda storica dell’agroindustria italiana”. “Proprio facendo leva sul forte appeal dei prodotti Cirio, tradizionalmente sinonimo di grande qualità – prosegue Gardini – il nostro Gruppo, dopo una stagione di forti investimenti materiali, sta ora orientando le proprie energie sullo sviluppo dei mercati. Questa sfida vede Conserve Italia pronto a giocare all’attacco con un grande progetto europeo teso ad aumentare le quote ed a fidelizzare i consumatori, puntando sui valori di qualità e sicurezza dei prodotti alimentari italiani”.

cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits