[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  Accordo fra produttori e ambientalisti per la diffusione del bio.
Siglato un protocollo d’intesa fra Pro.B.E.R. e Legambiente regionale per la diffusione delle metodologie biologiche nelle coltivazioni.

Accordo fra produttori e ambientalisti per la diffusione del bio.

Pro.B.E.R. (Associazione dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia-Romagna) e Legambiente Emilia-Romagna hanno siglato un importante protocollo d’intesa finalizzato alla diffusione delle metodologie biologiche nelle coltivazioni, nella produzione di alimenti e nella gestione del verde “non agricolo”. L’accordo individua alcuni campi d’azione sui quali costruire una collaborazione tra le due associazioni che punta alla promozione del metodo biologico in agricoltura e all’attivazione di percorsi condivisi per avviare progetti orientati a perseguire la sostenibilità ambientale in vari ambiti di comune interesse. Pro.B.E.R. e Legambiente hanno deciso di realizzare una serie di attività all’interno delle finalità e delle autonomie operative delle singole associazioni. “L’intesa – ha sottolineato il presidente di Pro.B.E.R., Paolo Carnemolla – si concretizzerà in un’azione promozionale dell’agricoltura a basso impatto ambientale (biologica e/o sostenibile) all’interno dei parchi e delle aree protette situate nel territorio regionale, valorizzando le produzioni agroalimentari locali e/o tipiche e proponendo iniziative e progetti congiunti rivolti alle amministrazioni dei territori interessati”. “Grazie a questo accordo – ha commentato Luigi Rambelli, presidente di Legambiente Emilia Romagna – verrà attivata anche una attività di consulenza per facilitare l’approvvigionamento di prodotti da agricoltura biologica all’interno delle strutture ricettive e turistiche (alberghi, bed & breakfast, agriturismi, camping, ostelli, ristoranti, ecc.) aderenti all’ecolabel Legambiente Turismo in Emilia-Romagna. Un impegno, questo, che si realizzerà tramite l’organizzazione di incontri di formazione sulla qualità, la disponibilità ed il mercato distributivo del prodotto biologico destinato ad operatori turistici”. Un altro obiettivo comune alle due associazioni riguarda la promozione di progetti di “filiera corta” in ambito agroalimentare, attraverso iniziative di sostegno dei Gruppi di Acquisto, partendo dai progetti in corso, e la partecipazione alla nascita di nuovi Gruppi, in quanto queste moderne forme di vendita avvicinano il consumatore al prodotto biologico e sostengono il reddito degli agricoltori impegnati nelle produzioni bio e/o sostenibili. Pro.B.E.R. e Legambiente Emilia-Romagna daranno vita anche ad azioni tese a favorire la reintroduzione (ed un impiego più esteso) di essenze autoctone nel verde non agricolo al fine di garantire le aree urbane, in gran parte destinate al tempo libero, da utilizzi impropri di sostanze chimiche tossico-nocive; tali azioni saranno dirette ai gestori di aree verdi non agricole ed in particolare alle pubbliche amministrazioni che gestiscono il verde urbano. In base al protocollo, sarà poi realizzato di comune accordo il monitoraggio sulla possibilità di reperire sul mercato prodotti ecologici e/o comunque a basso impatto per la detergenza, diretto alle aziende turistiche, agli uffici ed ai consumatori. Infine, Pro.B.E.R. e Legambiente agiranno congiuntamente per sostenere, rafforzare e stimolare le azioni tese a realizzare gli obiettivi insiti nel protocollo, in riferimento ai programmi della Regione Emilia-Romagna su ambiente, agricoltura e territorio, a partire dal nuovo Piano Regionale di Sviluppo Rurale.

cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits