[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  Il pomodoro di Pachino IGP “conquista” la gdo italiana
(Catania, 23 Marzo 2007). Un prodotto davvero unico per quanto riguarda sapore, profumo, consistenza e conservabilità.

Al via la campagna promozionale 2007 che interesserà oltre 1.000 punti vendita

(Catania, 23 Marzo 2007). Promuoverne la qualità impareggiabile, favorirne la conoscenza e l’acquisto da parte dei consumatori ed aumentarne la presenza nella Distribuzione Organizzata: sono questi in estrema sintesi i principali obiettivi della campagna promozionale 2007 del Pomodoro di Pachino Igp, che trova nel comprensorio d’origine, compreso tra la provincia di Siracusa (Pachino, Portopalo di Capo Passero e Noto) e parte della provincia di Ragusa (Ispica), condizioni pedo-climatiche estremamente favorevoli ed irripetibili altrove. Oltre che alle moderne tecniche di coltivazione, infatti, l’ottima qualità organolettica di questo prodotto è strettamente legata ad un mix di altri fattori, quali la natura sabbiosa del terreno, l’ampio soleggiamento, la temperatura mite, la composizione delle acque utilizzate per l’irrigazione, che rendono il Pomodoro di Pachino un prodotto unico per sapore, profumo, consistenza e conservabilità. Ecco perché questo pregiato ortaggio può essere prodotto soltanto nel ristretto, ma fertilissimo territorio di origine, come testimonia anche il riconoscimento dell’Identificazione Geografica Protetta ottenuto dalla Comunità Europea. “Finanziata con il contributo della Regione Sicilia e della Banca di Credito Cooperativo di Pachino – sottolinea Gaetano Mancini, presidente del Consorzio Ortofrutta Sicilia (Cos) – la campagna promozionale interessa le varietà Ciliegino, Marinda, Costoluto e Tondo liscio e coinvolge oltre 1.000 punti vendita di alcune importanti catene distributive italiane (tra cui Comprabene, Despar, Sait, Selex e Vega) distribuiti in particolare al Centro Nord”. “L’accordo pubblico/privato siglato tra Regione, Consorzio Ortofrutta Siciliana, Banca di Credito Cooperativo e catene distributive – dichiara Paolo Bruni, presidente di Apo Conerpo e di Fedagri/Confcooperative – rappresenta un’autentica prova del ‘fare sistema’ di cui tanto necessita l’ortofrutta italiana per poter vincere le sfide competitive”. “I più pregevoli prodotti Dop ed Igp – prosegue Bruni – non sono di per se’ sufficienti a raggiungere il consumatore se non vengono adeguatamente supportati e sostenuti da efficienti politiche logistiche, organizzative e commerciali in grado di accorciare la distanza tra il produttore ed il consumatore”. “Se sapremo coniugare queste Denominazioni di origine con imprenditorialità commerciale, accordi con la distribuzione e ricerca di nuovi mercati – conclude Bruni – riusciremo ad essere protagonisti anche nella moderna era della globalizzazione totale”. “All’interno dei punti vendita interessati dalla campagna – dichiara Salvatore Leone, amministratore delegato del Consorzio Ortofrutta Sicilia – saranno allestite apposite aree dedicate al Pomodoro di Pachino Igp, caratterizzate dalla presenza di espositori personalizzati e coloratissimi realizzati con una grafica moderna ed accattivante. In questi spazi, il prodotto verrà proposto in confezioni estremamente innovative, studiate per attrarre il consumatore e, al tempo stesso, per offrirgli una serie di informazioni decisamente utili per l’utilizzo del pomodoro in cucina. Si tratta di vaschette chiuse, caratterizzate da un elegante rivestimento in cartone con una finestra che rende visibile il prodotto e con il marchio ben in vista su tutti i lati della scatola. Su ogni confezione, poi, viene riprodotto un originale ‘aromagramma’, che indica le caratteristiche organolettiche delle diverse varietà di pomodoro e ne suggerisce l’uso più appropriato (il Ciliegino per primi piatti, insalate e dessert; il Marinda per antipasti freddi e secondi a base di pesce; il Costoluto per insalate crude e secondi a base di carne; il Tondo liscio per insalate crude ed antipasti freddi). Oltre a queste confezioni, negli espositori i consumatori potranno trovare anche tre pratici ricettari con interessanti proposte di primi piatti, secondi ed insalate, rigorosamente a base di Pomodoro di Pachino Igp”. A sostegno e completamento delle iniziative in programma presso i punti vendita della Distribuzione Organizzata, quest’anno, per la prima volta, la campagna promozionale prevede anche la realizzazione di uno spot televisivo che verrà trasmesso sulle principali emittenti nazionali e regionali. Testimonial della campagna è la splendida Deanna Orenti, che, attraverso un affascinante viaggio condotto lungo la Sicilia, scopre storia, tradizioni e cultura di questa magnifica regione e alla fine dell’itinerario “incontra” il Pomodoro di Pachino Igp, che ritroverà poi anche nel supermercato sotto casa. “Tramite questa articolata campagna sul Pomodoro di Pachino Igp – dichiara il presidente Mancini – il Consorzio Ortofrutta Sicilia, promosso dalla Confcooperative regionale, intende consolidare la propria leadership nella commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli siciliani di qualità ed in particolare di quelli Igp”. Sorto allo scopo di valorizzare la produzione attraverso la concentrazione dell’offerta e la riduzione dei costi, oggi il Cos associa 9 strutture cooperative, con oltre 2.000 produttori e commercializza 10.000 tonnellate di prodotti, “firmati” con il marchio “Naturalmente Siciliano”, garanzia di naturalità e rintracciabilità, ed ottenuti su una superficie di circa 3.000 ettari. “La campagna promozionale per il Pomodoro di Pachino Igp – conclude Leone – è stata ideata e programmata anche con la collaborazione di Naturitalia (business unit del Gruppo Apo Conerpo), alla quale aderisce il Consorzio Ortofrutta Sicilia. Si tratta di un sistema moderno e integrato di aziende agricole specializzate nel settore ortofrutticolo, localizzate in diverse regioni italiane, che conta una produzione complessiva di oltre 400.000 tonnellate, 25 centrali di lavorazione, circa 60 tecnici di campagna e 20 responsabili controllo qualità”. “Naturitalia – sottolinea il direttore Gabriele Ferri – offre un’ampia gamma di prodotti ortofrutticoli Dop ed Igp che considera da sempre come la punta di eccellenza di un’offerta completa e qualificata di ortofrutta fresca indirizzata al mercato”. “I prodotti Dop ed Igp, infatti, – prosegue Ferri – costituiscono un importante plus nei confronti della clientela, sempre più interessata a proporli nel proprio assortimento per rispondere alle crescenti esigenze di qualità e sicurezza manifestate dai consumatori. Pertanto, la scelta di affiancare il Cos nella realizzazione di questa campagna di valorizzazione del Pomodoro di Pachino Igp si inserisce perfettamente nel programma che ci vede costantemente impegnati nella specializzazione della produzione ortofrutticola e nello sviluppo di un efficiente sistema di servizi”. “E proprio grazie all’ampiezza della gamma di prodotti e servizi offerti – conclude Ferri – Naturitalia si conferma un partner moderno, dinamico e qualificato dei più autorevoli gruppi distributivi italiani ed internazionali e delle principali centrali d’acquisto”.

cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits