[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  Il progetto "Biobenessere" supera i confini europei

Prosegue la valorizzazione dei prodotti agroalimentari biologici

(Bologna, 10 Dicembre 2007). L'Unione Europea ha approvato la prosecuzione del progetto "BioBenessere", messo a punto da Pro.B.E.R. (Associazione dei produttori biologici e biodinamici dell'Emilia-Romagna) per valorizzare i prodotti agroalimentari biologici nei paesi terzi. Inserendosi a pieno titolo tra le attività finanziate dalla Ue per la divulgazione e la promozione della filiera produttiva, il progetto potrà contare su un finanziamento di 3,5 milioni di euro, erogati per il 50% dalla Comunità Europea, per il 20% dal Governo italiano, attraverso Agea, e per il restante 30% dalle imprese associate a Pro.B.E.R. "Obiettivo prioritario di 'BioBenessere', che avrà una durata triennale – sottolinea il presidente di Pro.B.E.R., Paolo Carnemolla – è favorire la conoscenza dei requisiti qualitativi, salutistici e nutrizionali dei prodotti provenienti da agricoltura biologica e del sistema di certificazione comunitaria che li caratterizza, consolidando ed ampliando i consumi di queste produzioni in alcuni paesi terzi, quali Stati Uniti, Russia e Giappone". Il progetto coinvolge otto fra le più significative aziende produttrici bio dell'Emilia-Romagna in grado di offrire complessivamente un paniere decisamente ampio di prodotti di alta qualità, che spazia dal Parmigiano-Reggiano al vino, dall'aceto balsamico alla carne, dai salumi alla pasta, dall'olio al miele solo per citare i più importanti. "Sotto il profilo organizzativo - dichiara Carnemolla - il programma prevede la realizzazione di una serie integrata e diversificata di azioni, quali apposite campagne informative (basate, tra l'altro, sull'organizzazione di convegni, conferenze stampa, seminari, eventi e laboratori del gusto), iniziative promozionali presso i principali punti vendita, inserzioni pubblicitarie e redazionali su quotidiani, riviste specializzate e televisioni. A tutto ciò si aggiungerà poi anche la partecipazione alle più importanti manifestazioni fieristiche internazionali dedicate al biologico in programma nei Paesi terzi interessati". "Dopo un triennio in cui 'BioBenessere' ha toccato con successo numerosi paesi europei – conclude il presidente di Pro.B.E.R. – il progetto approvato dalla Ue consentirà al biologico italiano ed emiliano-romagnolo, in particolare, di compiere un ulteriore passo in avanti, aprendo la strada verso una sempre maggiore diffusione di questi prodotti in grado di rispondere alle esigenze dei consumatori moderni, che chiedono sempre più sicurezza, maggiori certezze ed affidabilità circa l'origine degli alimenti acquistati".


cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits