[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  COPA-COGECA: occorre rafforzare le organizzazioni di produttori ortofrutticoli

Per il COPA-COGECA occorre rafforzare le organizzazioni di produttori di ortofrutticoli.

(Bruxelles, 3 febbraio 2005).

In occasione dell’audizione pubblica sulla semplificazione dell’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti ortofrutticoli, organizzata dalla commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo, il Presidente della COGECA, sig.Eduardo BAAMONDE NOCHE, intervenendo a nome del COPA e della COGECA, ha illustrato la situazione molto diversificata del settore nell’UE e le difficoltà riscontrate dalle cooperative per stabilizzare i mercati di prodotti altamente deperibili, come quelli ortofrutticoli.
Dopo aver rammentato il parere generalmente positivo del COPA e della COGECA in merito all’OCM nel settore degli ortofrutticoli, il Presidente della COGECA ha chiesto che la semplificazione di questa OCM riduca gli oneri amministrativi che gravano sulle organizzazioni di produttori e permetta loro di dare una risposta più adeguata ai segnali del mercato.
«Occorre proseguire con la concentrazione dell’offerta per rafforzare la posizione dei produttori nei confronti della grande distribuzione e dell’industria di trasformazione favorendo le fusioni, le collaborazioni tra organizzazioni di produttori in seno ad un medesimo Stato membro come pure quelle transnazionali.
È necessario altresì promuovere la creazione e lo sviluppo di associazioni di produttori nelle zone in cui l’organizzazione economica della produzione è insufficiente» ha dichiarato. Per quanto riguarda il settore degli ortofrutticoli destinati alla trasformazione, il Presidente ha ricordato che il COPA e la COGECA si sono espressi a favore di un aumento delle soglie di trasformazione per i pomodori e le pere destinati all’industria, come pure dell’aiuto alla trasformazione delle pesche.
«Va inoltre introdotta una normativa comunitaria che preveda l’obbligo di etichettatura dell’origine degli ortofrutticoli contenuti nei prodotti trasformati, per fornire un’informazione trasparente ai consumatori» ha tenuto ancora a sottolineare.
«Occorre incoraggiare le esportazioni e assicurarsi che gli ortofrutticoli importati rispettino le medesime norme e gli stessi requisiti di rintracciabilità e di qualità vigenti nell’UE», ha aggiunto concludendo così il suo intervento.


cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits