[Login]
Finaf Alegra Naturitalia Valfrutta Conserve Italia
Torna alla homepage
Ritorna alla pagina iniziale Chi è Apo Conerpo Catalogo prodotti Associati on line La base sociale Appuntamenti e News Come contattarci



APPUNTAMENTI E NEWS

Appuntamenti e News  >  News  >  Bilancia Agroalimentare
(15/6/2004) Deficit in aumento nel I° bimestre (+27%) su base annua. (ISMEA)

(15/6/2004)

La bilancia agroalimentare nazionale chiude il primo bimestre 2004 con un passivo di 1,2 miliardi di euro, in aumento del 27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Secondo le elaborazioni Ismea dei dati Istat aggiornate a febbraio, le importazioni hanno riguardato 6,2 milioni di tonnellate complessive, registrando un aumento dell’8,7% su base annua. La spesa è stata, invece, di 3,8 miliardi di euro in crescita del 2,6% in un anno.

Riguardo all’export, gli aggiornamenti di febbraio indicano una contrazione in termini valutari del 6% (2,6 miliardi di euro), cui si affianca un calo dell’8% delle quantità (3,4 milioni di tonnellate).

Tra i settori in passivo, si riduce il rosso del comparto zootecnico (512 milioni di euro; -1,5%) e di quello ittico (367 milioni di euro; -2,4%), mentre aumenta il deficit relativo all’interscambio dei frumenti (159 milioni di euro; +8%) e dei lattiero caseari (217 milioni di euro; +11,8%).

Chiude i conti in attivo il settore dei vini per il quale, tuttavia, si registra un’erosione dell’avanzo valutario del 14% (293 milioni di euro). Situazione analoga per gli ortofrutticoli freschi e trasformati che segnano un meno 35% (230 milioni di euro) e per farine e pasta che registrano una riduzione del surplus del 13% (261 milioni di euro).

Riguardo alle dinamiche dell’export, gli aggiornamenti di febbraio indicano un calo per tutte le voci più rappresentative dell’agroalimentare nazionale. In particolare, i vini segnano una flessione del 12% circa, affiancati dal meno 6% degli ortofrutticoli freschi e trasformati e dalla riduzione di lattiero caseari (-7%) e farine e pasta (-17%). Riguardo, infine, all’import la tendenza all’aumento riguarda la quasi totalità dei prodotti, con la sola eccezione di frumenti e tabacchi greggi e lavorati.


cerca nel sito ricerca avanzata
©Apo Conerpo ScA - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01788291209 - info@apoconerpo.com - credits