News

Frutta e verdura fresca per il ritorno a scuola dei ragazzi

03 agosto 2018
FRUIT24, progetto promosso da Apo Conerpo, offre al consumatore consigli utili e informazioni nutrizionali per distribuire frutta e verdura nei vari pasti della giornata e ottenere tutto il beneficio di un’alimentazione varia, sana e ricca di preziosi nutrienti.
LogoFruit24_Istituzionali



30 luglio 2018 – L’estate sta finendo e il rientro a scuola, con gli impegni serrati che comporta, incombe su bambini e ragazzi. Il ritorno tra i banchi può portare cattivo umore, insonnia e stress, cui si aggiungono anche malinconia, svogliatezza e fatica nel concentrarsi al solo pensiero di riprendere lo studio, dopo mesi di dolce far niente.

I genitori possono aiutare i figli a superare bene questo momento con un’alimentazione sana ed equilibrata, inserendo quotidianamente le porzioni corrette di frutta e verdura. Questi prodotti, infatti, facilitano il recupero di energie fisiche e mentali e preparano al passaggio di stagione verso l’autunno, dando sostegno agli alunni.

Ma come proporre menu favorenti il ritorno in classe con la giusta energia e senza stress? Per questo c’è un importante “consulente” a loro disposizione: è Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo, co-finanziato da Unione Europea e MiPAAF, il quale ha l’obiettivo di incentivare il consumo di ortofrutta e valorizzare stili alimentari orientati al benessere per i consumatori di tutte le età.
Frutti di bosco a colazione

Tanti consigli nutrizionali calibrati sullo stile di vita, l’età e la stagionalità dei prodotti, che si traducono in molte e facili ricette, sfiziose e originali, capaci di catturare anche la curiosità ed il gusto dei ragazzi, sono l’aiuto che Fruit24 (fruit24.it) offre ai consumatori che intendono nutrirsi in modo sano con frutta e verdura fresca nell’arco delle 24 ore.

Seguendo le dettagliate informazioni di esperti nutrizionisti, tutti possono conoscere il valore di un’alimentazione quotidiana incentrata su frutta e verdura fresca di stagione, che è fonte di benessere grazie al contenuto di preziosi micro-nutrienti e alla loro efficace combinazione sia nei pasti, sia nella giornata.

Partiamo dalla prima colazione dei ragazzi, da consumare sempre per avere migliori prestazioni intellettuali: è possibile gustare le ultime pesche e prugne di fine stagione indicate per aumentare nell’organismo la produzione di serotonina, che stimola il rilassamento, e perché contengono vitamina C che protegge l’organismo dai radicali liberi e dagli sbalzi di temperatura. Poco caloriche ma sazianti, diuretiche e depurative, sono ricche di sali minerali, in particolare fosforo, utile per ossa, denti e come costituente del sistema nervoso. Ottimi anche i frutti di bosco, lamponi e mirtilli, uniti  a yogurt bianco, che grazie ai flavonoidi e antiossidanti preservano la funzionalità celebrale e migliorano la struttura dei vasi sanguigni.

A metà mattina, se gradite e sempre in piccole quantità, mandorle e noci sono una valida fonte di vitamine E e del gruppo B: favoriscono la funzionalità del sistema nervoso e quindi migliorano  l’attenzione, la memoria, riducendo lo stress del rientro in classe.

Dopo la scuola, il pranzo dello studente, che può contenere talvolta una porzione di carboidrati, è bene preveda anche abbondante verdura fresca e, se gradito, un frutto di stagione: si riforniscono così l’energia ed i principi nutritivi necessari ad affrontare le ore pomeridiane di studio. Una porzione di pasta oppure riso con pomodorini e/o  zucchine e una insalata con spinaci e patate condita con olio evo e un po’di limone, sono utili combinazioni che garantiscono l’assunzione anche di sali minerali, vitamine e fibre. Per i più piccoli, che non sempre gradiscono le verdure, un’idea originale è tagliare sottili le zucchine o le patate, asciugarle e passarle in forno per ottenere delle chips croccanti di sicuro successo.
Pasta con pomodorini freschi

Per la merenda pomeridiana si può scegliere un po’ di uva rossa: fonte di melatonina, in grado di regolare i ritmi biologici dell’organismo, è ricca anche di antiossidanti e antibatterici (grazie all’acido tannico ed ai polifenoli), ed aiuta a proteggere la vista dall’uso prolungato degli schermi (PC, cellulari).

In alternativa si possono consumare un frullato o un centrifugato, ideale per i bambini ed anche per chi pratica sport.
Vellutata di zucca

La cena può comprendere una porzione di minestrone con verdure e legumi, o una zuppa di patate, o ancora una vellutata di zucca: tutte indicate per l’elevato contenuto in fibre, per il potere saziante ed anche perché favoriscono la digestione ed il rilassamento, agevolando quindi il riposo notturno. Bene anche un’insalata di lattuga che ha spiccate proprietà sedative che conciliano il sonno, e una mela ricca di acqua (oltre l’80%), sali minerali, fibre e molte vitamine quali A, C ed alcune del gruppo B, come la B1 che combatte nervosismo e stanchezza e la B2 che facilita la digestione.

Il ritorno alla routine scolastica può quindi essere vissuto con la giusta carica di energia e tranquillità, grazie all’aiuto naturale che i preziosi micro-nutrienti di frutta e verdure fresche garantiscono a bambini e ragazzi per affrontare le lezioni, l’impegno mnemonico e lo studio pressante.

Con i consigli nutrizionali di Fruit24, calibrati ad ogni ora e ad ogni pasto della giornata, e con le tante facili ricette incentrate proprio su frutta e verdura fresca, è facile scegliere tra menu sfiziosi e accattivanti che rafforzano le difese dell’organismo, le funzioni cognitive e un buon rilassamento psico-fisico, ma soprattutto privilegiano un’alimentazione sana e corretta, garanzia di benessere per le giovani generazioni, e non solo.

 

FRUIT24

Il progetto FRUIT 24 è realizzato da APO CONERPO e co-finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, e ha un respiro triennale (2016 – 2019), idoneo per trasmettere e consolidare uno stile di consumo improntato al benessere, in particolar modo presso i nuclei familiari più giovani, ovvero quelli che possono educare i figli all’importanza e al piacere di una alimentazione ricca di frutta e verdura.

 

APO CONERPO

Apo Conerpo, la più grande associazione italiana che detiene la leadership europea nel settore dell’ortofrutta fresca.
Questi i suoi numeri: 6.700 produttori ortofrutticoli, riuniti in 44 cooperative distribuite nelle regioni ortofrutticole più vocate d’Italia, 30.000 ettari coltivati ,oltre 1.000.000 tonnellate di frutta e verdura commercializzate ogni anno, 89 strutture di lavorazione e 2.000.000 metri cubi di impianti di conservazione. Il gruppo è attivo sull’intera filiera e grazie alle più moderne tecniche agronomiche assicura sui suoi prodotti le massime garanzie di freschezza, sapore e grado di maturazione. Da più di 20 anni utilizza il modello produttivo della produzione integrata, un insieme di pratiche agronomiche che consentono di ridurre e razionalizzare l’impiego di mezzi chimici, applicare metodi a basso impatto ambientale e al contempo ottenere prodotti di elevata qualità e alta redditività , conciliando così un’agricoltura tra le più intensamente produttive d’Europa con la salvaguardia dell’ambiente e la salute dei consumatori.